Oleolito di Calendula – Ricetta by Parvati

Fiori di Calendula in vaso di olio

Ecco a te la mia ricetta su come fare un Oleolito di Calendula con la tecnica di macerazione a freddo.

Ingredienti:

Preparazione:

  • Prendere i fiori secchi di Calendula inserirli all’interno del barattolo. Assicuratevi di aver pulito bene i fiori in modo tale che non rimangano tracce di terra.
  • Prendete l’olio di mandorle (o un altro olio se preferite) e riempite il barattolo fino all’orlo. Assicuratevi che i fiori siano totalmente immersi.
  • Chiudete bene il barattolo stringendo accuratamente il coperchio. Dopodiché girate il barattolo a testa in giù. Così facendo mettete sottovuoto il barattolo. Tenetelo capovolto per un giorno intero.
  • Tenendo il barattolo in un luogo fresco, assolutamente non esposto alla luce solare, aspettate tre settimane. Nel frattempo ogni giorno mescolate il composto in modo tale da permettere il rilascio dei principi attivi.
DOPO TRE SETTIMANE
  • Aprite delicatamente il barattolo.
  • Con un pezzo di garza scolate l’olio separandolo dalla pianta.
  • Strizzate bene la garza con ancora all’interno  fiori, per far uscire le ultime tracce di olio.
L’OLEOLITO E’ PRONTO ALL’USO!

oleolito iperico by Parvati

Cosa puoi fare con questa ricetta?

Per le formidabili proprietà di questo fiore, l’oleolito di Calendula è dotato di una potente azione eudermica, perché in grado di migliorare lo stato della pelle. Utile in tutti quei casi in cui risulta essere irritata e screpolata. L’olio di calendula è anche un grande alleato delle mamme: infatti lenisce e protegge le pelli sensibili e irritabili del neonato e del bambino.

Inoltre svolge un’azione emolliente, lenitiva, calmante, antinfiammatoria e cicatrizzante sulla pelle sensibile o irritata.

Viene impiegato efficacemente per nutrire e idratare la cute secca, screpolata, delicata e facilmente arrossabile.

Oltre ad essere un ottimo ingrediente per le tue pomate e creme può essere utilizzato anche come olio da massaggio su tutto il corpo o solo sulla zona interessata.

Per concludere voglio dirvi che le informazioni lette sono frutto dalla mia esperienza individuale e non hanno la pretesa di essere definitive. Il mio intento è quello di rendere il post il più semplice possibile portandovi a sperimentare ma soprattutto a non dare niente per scontato, Inoltre i miei post potrebbero non essere completi di tutte le informazioni e di tanto in tanto vengono aggiornati per integrare informazioni date dalla mia esperienza ma anche da consigli esterni da parte di esperti.

Gli ingredienti che compro io...

6 comments on “Oleolito di Calendula – Ricetta by Parvati

  1. Elisa

    Ciao,ti ho appena scoperto e già mi piaci un sacco!!!faccio l’oleolito di calendula da anno scorso…mai più senza!!!

    Reply
    1. parvati Post author

      Ciao elisa, grazie mille per il tuo commento. Sono molto contenta che i miei studi siano utili e apprezzati. Prova la mia ricetta e dimmi come ti trovi. Sono una ricercatrice curiosa e aperta a scambi di informazioni ed esperienze. Aspetto tuo commenti e feedback. Buona giornata!
      Parvati

      Reply
    1. parvati Post author

      Buongiorno, scusa il ritardo della risposta. Purtroppo non so se gli oleoliti o nello specifico questo tipo può essere utilizzato per la realizzazione di candele. Mi dispiace non poterti essere utile.

      Reply
  2. chiara

    Sembra facilissimo farlo. Volevo chiederti una cosa. Dato che ho problemi di dermatite atopica e su guna ho letto che le creme a base di calendula possono essere utili in questo caso vorrei sapere se facendo da me l’oleolito (ho tante piantine di calendula in giardino) e aggiungendolo a una buona crema idratante potrebbe andare bene. Grazie

    Reply
    1. parvati Post author

      Buonasera Chiara. La calendula è perfetta per questo genere di cose come la dermatite. Il principio lenitivo ed emolliente della calendula è ideale. L’idea di inserire l’oleolito in un a crema può andare benissimo, ma ti consiglio di non inserire l’olio in una crema comprata (anche se buona) ma di realizzarla da te con all’interno l’oleolito di calendula. Questo perchè una crema comprata ha già al suo interno un sinergia di materie ideate per uno scopo preciso e andare ad inserire un olio esterno potrebbe causare irrancidimento e non l’effetto che vorresti. Quello che posso consigliarti è una preparazione base, molto semplice di una crema a base di oleolito di calendula. Ti lascio il link qui di una mia ricetta per una crema viso. Puoi utilizzare questa ricetta come base ed inserire gli oli e i burri che più ti piacciono. https://consiglidiparvati.net/wp-content/uploads/2022/04/Infografica-Ricetta-Crema-Viso-Curcuma.png
      Oppure ti lascio anche il link alla pagina delle mie creazioni al suo interno potrai trovare la mia crema alla calendula
      https://consiglidiparvati.net/creme-naturali/#.YoZsEthBxPY

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.