In vacanza con la Lavanda

Lavanda - consiglidiparvati.net

E’ giunto il momento della Lavanda, una pianta in grado, a detta di molti, di curare ogni genere di disturbo della pelle. Veniva chiamata “La panacea di tutti i mali” e “L’erba del benessere”.

Andiamo quindi a scoprire insieme la sua storia e le sue proprietà.

La Lavanda è stata una delle prime piante scoperte nell’antica Grecia, e fu dedicata alla dea Ecate, dea lunare protettrice delle maghe e degli indovini. I romani adoperavano i suoi fiori nei bagni termali mettendo nell’acqua dei mazzetti, era anche utilizzata già allora come base di raffinati profumi.

Questa comunissima ma pregiatissima pianta è molto coltivata e utilizzata in Provenza,
in questa terra sono sorte infatti, attorno alla Lavanda, innumerevoli fiabe che narrano del suo legame con il popolo fatato.

Caratteristiche della Lavanda

Lavanda

La Lavanda è un arbusto sempreverde e perenne di piccole dimensioni (60-100 cm.), con fusti eretti, legnosi alla base e dai rami laterali leggermente prostrati. Ha foglie lineari e lanceolate di colore verde-grigiastro. I fiori sono raggruppati in sottili spighe blu violette.

La raccolta della Lavanda avviene all’inizio della fioritura, ovvero a giugno. Si raccolgono i fiori che hanno, rispetto al resto della pianta, la maggiore quantità di Olio Essenziale. Consiglio di non raccogliere solamente i fiori ma anche il gambo, perché, anche se non lo utilizzeremo per le nostre creazioni, possiamo adoperarlo per creare dei piccoli tronchetti di erba e utilizzarli come incenso.

Come utilizzare la Lavanda

Come detto precedentemente la Lavanda può essere utilizzata per ogni genere di disturbo della pelle, è infatti una pianta estremamente polivalente. Andiamo a vedere quali sono i suoi usi più efficaci.

Antibiotico naturale

L’Olio Essenziale di Lavanda è un antibiotico naturale ed è un rimedio valido per trattare raffreddori e tossi persistenti. Per questo genere di disturbi consiglio di unire l’Olio essenziale e l’Oleolito nel vostro Unguento Balsamico a base di cristalli di Canfora. La sinergia di questi elementi permetterà di alleviare la congestione, donando sollievo.

Antinfiammatorio e Antispasmodico

Per chi ama fare lunghe camminate in montagna o molto sport, la Lavanda può essere l’alleato numero uno. Calma dolori causati da strappi muscolari, quindi può essere adoperato come Olio da Massaggio, unendo l’Olio Essenziale al vostro Oleolito o come ingrediente nella vostra Pomata a base di olio di Arnica.

Cicatrizzante

L’olio essenziale è impiegato sulla pelle come ottimo rimedio in caso di ustioni, ferite, eritemi solari, o irritazioni. Consiglio di non applicare mai direttamente sulla pelle l’olio puro ma diluirlo in un Olio da Massaggio, Crema e Pomata. Ad esempio un rimedio che uso molto volentieri in estate è proprio la pomata a base di Oleolito di Iperico, al suo interno aggiungo l’olio essenziale di lavanda come percentuale maggiore, in sinergia con l’olio di geranio anch’esso un ottimo cicatrizzante. Poche e semplici applicazioni e la mia ustione solare si attenuate velocemente.

Lavanda ricetta anti punture - consiglidiparvatiUna piccola ricetta veloce nei casi di punture di insetto

Ingredienti: Gel di Aloe Vera, Olio Essenziale di Lavanda, Geranio e Canfora.

Prendete il vostro Gel di Aloe ed mettetelo all’interno di un piccolo barattolo, un Roll On sarebbe perfetto. Dopodiché mettete al suo interno 20 gocce di Lavanda, 20 gocce di Geranio e 10 gocce di Olio Essenziale di Canfora. Ecco un rimedio fantastico per le vostre, così fastidiose, punture di insetto. Il Gel è da applicare direttamente sopra la puntura.

Perché ho aggiunto la Canfora? La canfora in Aromaterapia è una Nota Balsamica e Antinfiammatoria. Quando il veleno dell’insetto fa effetto ed entra in circolo la parte punta diventa molto calda, ed ecco che in questo casi la Canfora è ideale per raffreddare e attenuare il rossore.

Proprietà dell’Olio Essenziale di Lavanda in Aromaterapia

L’olio essenziale di Lavanda in Aromaterapia è una nota di cuore, ovvero si tratta di quelle essenze dalla profumazione morbida e intensa e dalla volatilità media. Esercita un’azione riequilibrante del sistema nervoso centrale, calma l’ansia, l’agitazione e il nervosismo, inoltre allevia il mal di testa.

Consiglio di Parvati

La sinergia degli elementi è essenziale per la creazione di rimedi efficaci. Il mio consiglio è di non basarsi solo su una singola materia prima ma di imparare a conoscere la diverse sinergie che si creano unendo più elementi insieme. La sperimentazione è la parte più interessante del viaggio.

Parvati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *