La cera d’api nelle nostre ricette

Impariamo a conoscere la Cera d’Api

Quest’oggi tratteremo di un’altro ingrediente molto importante per i nostri rimedi, la Cera d’Api. Questa materia prima così semplice e delicata viene utilizzata da secoli per creare splendide candele ma soprattutto come ingrediente fondamentale per la preparazione di cosmetici.

Andiamo a vedere insieme come viene ricavata e come utilizzarla.

Che cos’è e la sua storia

La cera d’api è creata dalla trasformazione chimica del nettare e viene adoperata in natura dalle api per la costruzione dei favi, ossia di piccole celle dove le api custodiscono in miele, il polline e le uova. In particolare, è secreta dalle ghiandole ciripare addominali delle api che, dopo averla staccata con le pinze delle loro zampe posteriori, la lavorano con le mandibole per amalgamarla e per renderla pronta all’uso.

La cera d’api è conosciutissima per le sue proprietà e per la sua storia. Gli egizi la usavano regolarmente per produrre manufatti, per proteggere gli scafi delle barche dalle infiltrazioni di acqua, per produrre essenze. Inoltre nel periodo medievale era ritenuta di così elevato valore che sarebbe potuta diventare una forma di valuta.

Curiosità sulla Cera d’Opercolo

In pochi conoscono la cera d’api d’opercolo perchè essenzialmente è una cera di scarto ma la più pregiata. Normalmente, è di colore chiaro e si estrae dagli opercoli tolti dai telaini durante il processo di smielatura. Questa particolare cera è di inestimabile valore, composta dal 50% di cera e 50% di miele. Oltre che a contenere al suo interno tutte le proprietà della cera d’api possiede tutte le proprietà del miele, in poche parole una vera bomba!

Le proprietà della Cera d’api e della Cera d’Opercolo

Cera d'api
Proprietà protettive

Queste proprietà permettono di proteggere la pelle dai raggi del sole. Per questo motivo aggiungere questa materia prima all’interno della propria pomata doposole è essenziale per garantire estrema protezione.

Proprietà idratanti e idrorepellenti

Ha ottime proprietà idratanti e idroreppellenti, perciò impedisce l’eccessiva perdita di acqua nella cute permettendo così alla vostra pelle di idratarsi per tutta la giornata. Consiglio di utilizzare queste proprietà per creare il vostro unguento del mattino, per così iniziare la giornata con il piede giusto. Link unguento dei sogni.

Proprietà antidolorifiche ed espettoranti

Grazie alle sue proprietà antidolorifiche è un ingredienti fondamentale per la creazione della vostra pomata a base di arnica. In caso di disturbi legati alle vie respiratorie come bronchite, sinusite, ed eventuali raffreddori, questa pregiatissima materia prima può essere utilizzata, anche in questo caso come base per il vostro Unguento Balsamico.

Cera d’Api d’Opercolo

Per quanto riguarda la Cera d’Opercolo, essendo un tipo di cera più pregiata e molto difficile da trovare pura e non raffinata, è da utilizzare con estrema parsimonia. Consiglio per sfruttare al meglio l’unione della cera d’api e del miele, di inserire questo ingrediente nella vostra crema mani, ma ,attenzione, non come sostitututa della cera d’api, ma come aggiunta.

Nel caso non riusciste a procurarvi della cera d’opercolo non raffinata, allora vi basterà unire da voi il miele nella vostra crema!

Consiglio di Parvati

La cera d’api è una cera totalmente naturale, e come tale da utilizzare assolutamente nelle nostre creazioni cosmetiche. Per questo avendo già a disposizione questa fantastica materia prima, perchè andare ad utilizzare delle cere sintetiche nelle nostre creme o pomate?

Scegliamo sempre il meglio per il nostro corpo, e impariamo ad utilizzare gli ingrendienti giusti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami