Cura del viso tutta al naturale in 3 semplici passaggi

Quest’oggi voglio trattare insieme a voi tre passaggi fondamentali per una cura completa del viso.

Il mattino per tutti noi è il momento più delicato della giornata e come tale ogni passaggio che compiamo deve essere fatto con estrema cura, dalla preparazione del caffè, alla pulizia del nostro corpo. Entrare in bagno assonnati aprire l’acqua e sciacquarsi il viso è un’abitudine insita nell’uomo quasi come se il nostro corpo agisse in automatico. Per noi donne ma penso di poter parlare anche per alcuni uomini il rito del mattino è indispensabile, non può assolutamente mancare.

Proseguendo nella lettura di questo articolo ti svelerò un piccolo trucco per mantenere la tua pelle sempre al top. Ogni passaggio che andrò a esporti è stato sperimentato e studiato utilizzando ingredienti e prodotti totalmente naturali.

Le tre fasi fondamentali per la cura del viso al mattino

Prima fase: Detergere

Il primo passaggio consiste nel detergere la pelle del viso. La pulizia del viso è un passaggio importante perché permette di togliere ed eliminare residui di trucco. Per farlo abbiamo bisogno di acqua e sapone.

Quali caratteristiche deve avere un sapone?

Devi sapere che quanto si realizza un sapone al suo interno, attraverso la saponificazione, si produce la Glicerina Vegetale. Questa fantastica materia prima, nella maggior parte dei saponi in commercio, viene tolta per poi essere rivenduta separatamente per la creazione di creme cosmetiche. La Glicerina è una sostanza con proprietà emollienti e umettanti, ovvero in grado di trattenere l’acqua nell’epidermide, fondamentale per idratare la pelle ed è indispensabile all’interno di un sapone.

Seconda fase: Latte detergente e Tonico

Questo passaggio viene, dai più, trascurato. Il tonico è un prodotto cosmetico con consistenza simile all’acqua, serve a riequilibrare l’acidità che la pelle possiede naturalmente. In pratica, usare il tonico significa ripulire ancora più in profondità la pelle dopo la consueta detersione con acqua e sapone, eliminando con un gesto finale gli eventuali residui d’impurità.

Quali sono le caratteristiche che deve avere un tonico?

Un tonico, come detto in precedenza, permette di togliere eventuali residui di sporco e deve possedere proprietà emollienti. Per questo io utilizzo un tonico veramente semplice da realizzare: infuso di foglie di tè verde. L’infuso va applicato con un piccolo batuffolo di cotone e non risciacquato o asciugato.

Per quelli che invece vogliono creare qualcosa di più eleborato, a disposizione qui sotto una ricetta molto nutriente a base di mandorle, acqua di rose e miele per dare vita a un latte detergente totalmente naturale. In sostituzione all’acqua di rose, il tè verde andrà più che bene!

Latte detergente  per la cura del  viso

Terza fase: Idratazione e Nutrizione.

Cominciamo con il distinguere la differenza tra idratazione e nutrizione e quali ingredienti presenti in natura possiamo utilizzare.

Idratazione

L’idratazione è l’assunzione di acqua da parte di una sostanza o di un tessuto. Per far questo la nostra pelle necessita di un idratazione quotidiana e di materie prime in grado di creare una superficie esterna per una dispersione graduale di acqua. In natura la cera d’api è ideale per fare ciò. Questa fantastica materia prima (senza l’aiuto di siliconi) crea una patina esterna che permette di trattenere l’acqua che si disperde dalla pelle.

Nutrizione

Per nutrizione si intende il processo per cui si cerca di restituire alla pelle il film lipidico che necessita, apportando quindi ingredienti oleosi o burrosi. Per questo aspetto il Burro di Karitè, l’olio di cocco o gli oli vegetali in generale sono la scelta migliore.

Mettiamo insieme queste informazioni

Come ho scritto nel mio articolo “Nei sentieri della cosmesi..”, sconsiglio vivamente di utilizzare creme con siliconi e petrolati, ma al contrario una crema con ingredienti scelti con cura!

Utilizzare una crema con al suo interno ingredienti scelti da voi o che possiedono le proprietà che voi ricercate è fondamentale, in modo tale da trarne il massimo del beneficio.

Per questo scopo ho ideato una ricetta a base di Cera d’api, Burro di Karitè e Oleolito di Curcuma creando uno sinergia perfetta tra idratazione, nutrizione ed elasticità. Ecco la ricetta completa per chi desidera cimentarsi in questo spignatto.

In conclusione

Siamo alla fine dell’articolo è giunto il momento di svelarvi il mio piccolo trucco.

Molti parlano di come trattare il proprio viso al mattino ma in pochi si occupano di una parte della giornata molto Importante, la notte. Per questo ho ideato un unguento che permette d’idratare e nutrire la nostra pelle per tutta la sua durata. Sto parlando della mia ricetta dell’Unguento dei sogni, da applicare prima di andare a dormire massaggiando accuratamente su tutta la superfice dell’epidermide. Inoltre come descritto nel mio articolo, questo unguento al suo interno presenta quattro oli essenziale con fantastiche proprietà rilassanti, sia a livello psichico che fisico.

Detto ciò spero che questa routine mattutina tutta al naturale vi sia piaciuta. Fatemi sapere nei commenti qui sotto!

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami