Qual è il mio tipo di pelle? Le 3 qualità

“Qual è il mio tipo di pelle? Le 3 qualità” è un articolo nato per essere una guida pratica per capire come trattare la propria pelle in base al suo aspetto e struttura.

La pelle è un vestito. Diversamente dagli altri vestiti, è estremamente personalizzato e fin dal momento della nostra nascita è sempre con noi. Oltre ad avere tutte le qualità di un vestito, la pelle risponde agli impulsi dall’esterno e in base a questo prende delle caratteristiche particolari. Ogniuna di queste peculiarità influisce (solo se vogliamo) su quali prodotti adoperare per rendere la nostra pelle sempre curata, scintillante e mai trascurata.

Le tre qualità che andrò ad asporvi qui di seguito sono una linea guida per orientarsi, questo perchè in realtà la nostra pelle è in continuo mutamento, non è mai sempre bianca o nera, il suo aspetto cambia in continuazione e continuerà a cambiare nel corso degli anni. Perciò è importante avere tutte le informazioni e strumenti per ogni occasione.

Le 3 qualità di pelle secondo Parvati

Pelle Grassa

Questo tipo di pelle si riconosce per essere particolarmente lucida anche dopo un’ora dalla detersione. Il trucco sembra sparire e dopo poco scivolare o sbavare. Il caldo e l’umidità sono i suoi peggiori nemici al contrario le temperature fresche e con poca umidità sono un vero e proprio toccasana.

Suggermenti da ricordare per prendersi cura della Pelle Grassa

L’obbiettivo da perseguire per questa tipologia di pelle è quello di utilizzare ingredienti che siano in grado di rimuovere delicatamente l’olio in eccesso senza privare quest’ultima della sua barriera protettiva. Per questo scopo l’argilla è preziosissima, grazie al suo alto potere assorbente le consente di assorbire enormi quantità d’acqua, gas, tossine, veleni e grassi. Consiglio di utilizzare come rimedio settimanale una buona maschera di argilla.

Gli ingredienti da utilizzare, per questa tipologia, sono principalmente:

  • Argilla
  • Glicerina nei saponi
  • Tonici a base di Tè verde, Calendula o Lavanda.

Il tonico può essere semplicemente un infuso di erbe officinali scelte appositamente per questo tipo di pelle e da adoperare non solo al mattino come tonico ma anche come acqua aromatica per il corpo dopo la doccia.

Di seguito un breve elenco di possibili erbe officinali e oli essenziali da utilizzare:

  • Salvia
  • Lavanda
  • Rosmarino
  • Eucalipto
  • Cipresso
  • Tea tree
  • Menta
  • Bergamotto

Queste erbe sono ricche di principi attivi con proprietà disinfettanti ed astringenti che consentono di assorbire il sebo in eccesso e ridurne la produzione.

Pelle Secca

Questo tipo di pelle è priva degli oli e dell’idratazione naturale di cui a bisogno infatti può apparire squamosa, ruvida e tesa durante la giornata. Temperature calde e con alta umidità sono l’ideale mentre la stagione invernale può essere una vera e propria sfida.

Suggermenti da ricordare per prendersi cura della Pelle Secca

Per questo tipo di pelle è importante ricordare di evitare l’utilizzo di saponi per detergerge, per così evitare di seccare la pelle maggiormante. Al contrario il latte detergente può essere un ottima alternativa grazie alla sua consistenza cremosa è ideale per questi casi.

La pelle secca deve essere protetta, idratata e nutrita costantemente ma sempre con estrema delicatezza. Per far ciò creare o utilizzare una crema che abbia questi requisiti può essere di aiuto, per esempio una crema a base di Oleolito di Calendula.

Di seguito un breve elenco di possibili erbe officinali, oli essenziali e materie prime da utilizzare:

Questo elenco è solo un esempio di cosa poter utilizzare.

Pelle sensibile

Questo tipo di pelle è molto sensibile all’ambiente esterno e ha molta difficoltà ad adattarsi a prodotti in commercio con un alta presenza di sostanze definite petrolati e siliconi. Tende ad arrossarsi con frequenza si irrita molto facilmente. Un tipo di pelle da prendere con in guanti.

Suggermenti da ricordare per prendersi cura della Pelle Sensibile

La cosa da tenere a mente per questa tipologia è la delicatezza ma soprattutto ingredienti e prodotti totalmente naturali. Essenzialmente è da considerare come un tipo di pelle secca anche se non è propriamente così. Questa tipologia ha bisogno di molta protezione, perciò la cera d’api come ingrediente base è essenziale. Per questo tipo di pelle gli oli da utilizzare sono:

  • Olio di mandorle dolci, di Jojoba e di Cocco
  • infusi o acqua aromatiche a base di Calendula, Lavanda e Melissa.

In conclusione

Spero che questo articolo vi sia stato utile e non sarà l’ultimo, successivamente pubblicherò deverse ricette e rimedi da utilizzare per queste 3 tipologie di pelle in modo tale da approfondire l’argomento e dare più strumenti possibili.

Buona sperimentazione!

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami