Routine di Benessere per gambe e piedi – 3 semplici passaggi

Routine di Benessere - consiglidiparvati.net

Come ho più volte raccontato, sono un’appassionata di camminate in montagna e di attività fisica, anche intensa, all’aria aperta, in mezzo alla natura. Per questo motivo ho sviluppato una mia Routine di Benessere da attuare dopo intensa attività. Voglio svelarvi i miei 3 semplici passaggi per alleviare la fatica e godere al massimo del beneficio dell’attività fisica! Seguitemi!

Routine di Benessere - consiglidiparvati.net

Essendo una fanatica delle passeggiate sulla neve e di allenamenti su e giù per le montagne, per me è diventata una necessità trovare una soluzione per alleviare la fatica delle gambe e dei piedi, zone muscolari che sottopongo a un notevole sforzo. Ho quindi indirizzato le mie ricerche di rimedi naturali in quella direzione.

Come è nato questa necessità?

All’inizio delle mie ricerche mi sono resa conto che la mia attenzione non si focalizzava su parti del corpo come piedi o gambe. Tendevo a concentrarmi solamente su zone legate all’aspetto esteriore come viso e mani. Ho scoperto, come ogni ricercatore, che prendersi cura del proprio corpo non è soltanto un questione di apparenze, ma deve essere a 360 gradi. Inoltre, farlo richiede del tempo e non bastano solamente 5 o 10 minuti al giorno. Infatti, questo accudimento richiede un’attenzione continua, per portare il mio corpo in uno stato di pace che tutt’ora richiede costantemente.

Con questo voglio dire che anche alcune parti del nostro corpo, che vengono normalmente trascurate, devono ricevere attenzione ma soprattutto tempo.

routine di benessere - consiglidiparvati.net

La mia Routine di Benessere

La Routine che vi propongo richiede di potersi prendere mezz’ora fuori dalla solita personale routine. Questa mezz’ora deve essere interamente dedicata solamente a se stessi, dove per un attimo esistiamo solo noi e nessun altro.

Prendersi cura di se stessi

Durante i miei allenamenti la parte che utilizzo maggiormente sono le gambe e i piedi. Ecco tre semplici passaggi che dopo il mio allenamento metto in pratica.

Routine di Benessere - consigliodiparvati.netPrimo Passaggio – Pediluvio

Dopo una bella doccia quello che faccio è prepararmi un pediluvio.

In cosa consiste?

Essenzialmente abbiamo bisogno di una bacinella di acqua, in questo caso fredda, indicata per alleviare stanchezza a gambe e piedi gonfi. Possiamo arricchire il pediluvio con Oli Essenziali, sali e Argilla, e perché no, qualche fiore secco se lo abbiamo a disposizione. Se dobbiamo coccolarci facciamolo completamente! 🙂 Andiamo a vedere perché.

Perché il sale?

Il sale arricchisce l’acqua di proprietà osmotiche attirando i liquidi. Un pediluvio ricco di cloruro di sodio possiede la capacità di sgonfiare piedi e gambe e di smuovere edemi.

Argilla nel pediluvio

L’argilla verde disciolta nell’acqua del pediluvio serve per sfiammare piedi gonfi e doloranti. L’argilla possiede proprietà antisettiche e cicatrizzanti, ottimo rimedio quindi anche per problematiche cutanee.

E gli Oli Essenziali?

Per sfruttare al meglio l’effetto terapeutico degli Oli Essenziali è bene, per aggiungerli al pediluvio e per non farli solamente galleggiare in superficie, mescolarli insieme al sale grosso o all’argilla, così facendo gli Oli Essenziali rilasceranno le loro proprietà benefiche.

Ci sono numerosi Oli Essenziali adatti al defaticamento. Qui di seguito vi lascio un breve elenco di Oli Essenziali che utilizzo per il mio pediluvio:

Dopo aver lasciato a mollo i piedi per circa 15-20 minuti passo alla seconda fase.

Routine di Benessere - consiglidiparvati.netSecondo Passaggio – Auto-Massaggio

Dopo essermi asciugata accuratamente i piedi, quello che faccio è sedermi a gambe incrociate sul mio divano e prendere la mia Pomata a Base di Arnica.

Il massaggio che faccio è essenzialmente per sciogliere tensioni e contratture presenti sulla pianta del piede e sulle caviglie. Il massaggio dura fino a quando la pomata è stata completamente assorbita e non ci sono più tracce di olio. Questo per sfruttare al meglio i principi attivi presenti al suo interno e per lasciare disperdere nell’aria i fantastici profumi degli Oli Essenziali presenti al suo interno.

Perché utilizzare una pomata a base di Oleolito di Arnica?

Come ho già scritto nel mio post “Pomata All’arnica – una ricetta per gli sportivi”, il fiore dell’Arnica Montana ha innumerevoli benefici, molti dei quali indispensabili e fondamentali per defaticare i nostri piedi o alleviare eventuali contratture e dolori.

Quando la pomata è stata completamente assorbita dalla mia pelle, passo al terzo ed ultimo passaggio.

Routine di Benessere - consiglidiparvati.netTerzo Passaggio – La Crema

Dopo aver massaggiato con cura i piedi è arrivato il momento di concludere l’opera, utilizzando una buona Crema Defaticante, meglio se auto prodotta, ovviamente. Infatti, solo così sarete certi di avere un prodotto realizzato con ingredienti naturali e realmente efficaci per alleviare la fatica e ammorbidire la pelle dei  piedi.

Consiglio di Parvati

Se avete più tempo a disposizione, create l’atmosfera giusta mentre vi prendete cura di voi stessi. Una musica rilassante, magari con dei suoni naturali, un bastoncino di incenso o oli essenziali nel brucia essenze e luce soffusa. Quando si tratta di prendersi cura di se stessi vale la pena essere generosi!

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Volete provare una Pomata all’Arnica e una Crema Defaticante completamente naturali e realizzati con ingredienti di qualità ma non avete tempo o voglia di auto produrveli? Le realizzo io per voi! Visitate la pagina delle Mie Creazioni, scaricate il mio catalogo e/o contattatemi!

 Pomate Naturali - Pomata all'Arnica - consiglidiparvati.net    creme naturali, crema defaticante gambe e piedi - consiglidiparvati.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.