Sapone Rosa Canina – Ricetta by Parvati

""

Il sapone solido alla Rosa Canina è un sapone dalla consistenza morbida, perfetto per detergere e allo stesso tempo elasticizzare la pelle del vostro corpo. In questo articolo la mia ricetta per realizzarlo.

Prima di iniziare voglio dirti che le informazioni che andrai a leggere qui di seguito sono frutto dalla mia esperienza individuale e non hanno la pretesa di essere definitive. Il mio intento è quello di rendere il post il più semplice possibile portandovi a sperimentare ma soprattutto a non dare niente per scontato, inoltre i seguenti post potrebbero non essere completi di tutte le informazioni e di tanto in tanto vengono aggiornati per integrare informazioni date dalla mia esperienza ma anche da consigli esterni da parte di esperti. Detto questo iniziamo!

Il metodo di saponificazione che andremo ad applicare quest’oggi, viene chiamato METODO A FREDDO il metodo, a parer mio, più immediato e veloce per realizzare un fantastico sapone naturale al 100%.

Analisi degli Ingredienti per la Ricetta Sapone Solido alla Rosa Canina

Prima di iniziare con la ricetta, brevemente andrò a spiegare il perché di alcuni ingredienti indispensabili per la creazione ed efficacia di questo sapone solido.

Oleolito di Rosa Canina - consiglidiparvati.netOleolito di Rosa Canina. L’ingrediente protagonista, la regina delle bacche montane, è la Rosa Canina sotto forma di Oleolito. Questa bacca è nota per le sue proprietà nutrienti, e nella cosmesi è ideale per trattare smagliature, cicatrici, per attenuare l’acne e per ritardare i segni dell’invecchiamento, grazie a un’altissima percentuale di Vitamina C, D ed E all’interno dei cinnorodi.

Olio di Cocco - consiglidiparvati.netOlio di Cocco. E’ è un  olio denso, oltre che essere estremamente idratante, presenta al suo interno un acido grasso saturo chiamato Acido Laurico. Questo acido conferisce al sapone durezza, ne aumenta il potere lavante e dona una schiuma leggera e morbida.

 

olio di oliva - consiglidiparvati.netOlio d’Oliva. E’ un ingrediente molto comune e diffuso nella saponificazione, presente in tutte le ricette per realizzare saponi solidi artigianali con ingredienti naturali. L’Olio d’Oliva è un detergente nutriente, emolliente, antiossidante e curativo perché al suo interno contiene fenoli (molecole con proprietà antiossidanti), acido linoleico (acido grasso essenziale, che svolge il ruolo di mantenimento delle membrane cellulari e promozione della crescita cellulare) e vitamina E. L’Olio d’Oliva è pertanto indispensabile nel sapone perché permette di proteggere e nutrire le pelle del tuo corpo.

Burro di Karitèburro di karité - consiglidiparvati.net. Come l’Olio d’Oliva, presenta al suo interno un’alta percentuale di fenoli, quindi sostanze antiossidanti. Questo burro è adatto per la cura e la pulizia del viso, grazie alle sue proprietà emollienti lascia la pelle morbida e idratata.

 

amido di mais - consiglidiparvati.net

Amido di Mais. L’olio essenziale è il principio attivo più volatile che esiste, per questo motivo quando viene inserito nel sapone, dopo la stagionatura tende a perdersi. Durante la stagionatura il sapone rimane almeno per una giornata intera ancora molto caldo e questo calore fa disperdere la fragranza. L’amido di mais serve in questo caso a fermare le particelle di oli essenziale legandole al sapone, rendendo così il sapone profumatissimo.

soda caustica - consiglidiparvati.netSoda Caustica. Infine voglio portare la vostra attenzione su questo ingrediente fondamentale per chiarire il suo ruolo. Mi sono fatta molte domande nel corso dei miei studi riguardo a questo elemento caustico è queste sono le conclusioni e informazioni che ne ho tratto. La soda caustica, o idrossido di sodio, è un materiale alcalino molto reattivo, che deve essere maneggiato con cura e attenzione. Durante il processo di saponificazione, la soda caustica si unisce ai grassi trasformandosi e svanendo all’interno del composto. Ho voluto fare questa breve specifica perché è importante capire che i saponi artigianali anche se sono creati dall’utilizzo della soda non sono assolutamente caustici.

Infografica Sapone solido rosa canina Ricetta by Parvati

RICETTA PER SAPONE SOLIDO ALLA ROSA CANINA

Strumenti

  • Guanti di plastica da lavoro
  • una mascherina protettiva
  • 2 contenitori di plastica o in vetro pirex ( per la soluzione caustica)
  • 1 Mixer
  • 1 pentola in acciaio inox (da un 1 kg)
  • 2 Mestoli di legno o in plastica spessa (da cucina)
  • 1 bilancia
  • Un termometro che arrivi almeno fino ai 100gradi

Ingredienti per un 1 kg di sapone:

Soluzione grassa

  • 500 gr di Olio di Oliva
  • 250 gr di Oleolito di Rosa Canina
  • 100 gr di Olio di Cocco
  • 100 gr di Burro di Karitè

Soluzione Caustica

  • 300 gr di acqua
  • 128 gr di soda caustica
  • Fase di Nastro
  • 50 g di Oleolito di Rosa Canina
  • 10 ml di Olio essenziale
  • 1 cucchiaio amido di mais
  • 1 cucchiaino mica colorata naturale

PROCEDIMENTO:

  1. La prima cosa da fare è procurarsi tutti gli strumenti e gli ingredienti.

    Pesare gli ingredienti e organizzare il piano da lavoro, questo passaggio è molto importante per avere tutto a portata di mano prima di iniziare con la saponificazione e facilitare così la preparazione.

  2. Preparare subito la fragranza (olio essenziale) che vorrete inserire. Prendete l’amido di mais e inserite gli Oli Essenziali che avete scelto, mescolate lentamente fino a creare una cremina densa. Mettete tutto da parte.

  3. Dopo aver pesato tutti gli ingredienti, preparate la soluzione caustica. Munitevi di guanti e mascherina. Delicatamente versate la soda caustica all’interno dell’acqua (precedentemente preparata). E’ importante tenere a mente di non versare tutta la soda in una volta, ma dosarla piano, mescolando delicatamente. Questo per evitare che l’acqua, in reazione, aumenti di temperatura troppo velocemente (la reazione potrebbe essere pericolosa).

  4. Dopo aver sciolto completamente la soda nell’acqua, mettete da parte la soluzione caustica monitorando la temperatura che dovrà arrivare ai 60 gradi (non dovrà scendere ulteriormente).

  5. Nel frattempo uniamo tutti i burri e gli oli (precedentemente preparati) nella pentola in inox e mettiamo sul fuoco, in modo tale che i burri si sciolgano e che la soluzione grassa raggiunga i 60 gradi.

  6. Attendiamo pazientemente che entrambe le soluzioni raggiungano i 60 gradi.

  7. Il momento della saponificazione. Prendete mini pimer e la soluzione caustica. Versate la soluzione caustica all’interno degli oli, frullando nel frattempo. Continuate a frullare fintanto che il sapone avrà ottenuto la fase del nastro. Lo capirete perché il sapone comincerà a ottenere una consistenza cremosa e densa.

  8. Adesso è il momento di aggiungere gli ultimi ingredienti. Aggiungete i 50 gr di Oleolito Rosa Canina, la mica colorata (facoltativa) e infine l’Amido con al suo interno 10 ml di Olio Essenziale.

  9. Mescolate e versate tutto negli stampi precedentemente preparati. Dopo due giorni togliete il sapone dagli stampi e procedete al taglio. In questo modo il sapone è ancora morbido e agevolerà un taglio più regolare, evitando i rompere la forma. Riponete i pezzi di sapone distesi su un tagliere o vassoio e aspettate un mese.

E adesso non mi resta che augurarvi un buon mese di stagionatura (in un luogo fresco e non umido) per poi ritrovare finalmente il vostro sapone pronto per essere utilizzato.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Rosa Canina Sattva Natura - Consiglidiparvati.net

Se vuoi provare il Sapone ma non hai tempo per preparatelo contattami. Il mio Sapone alla Rosa Canina è davvero un fantastico alleato di bellezza. Le proprietà vitaminiche dell’Oleolito di Rosa Canina lo rendono un sapone perfetto per una detersione nutriente ma anche riequilibrante, strepitoso quindi per le pelli mature. L’ho reso ancora più prezioso con l’aggiunta di mica naturale corallo per donare alla pelle, soprattutto quella del viso, un po’ di luminosità. Le note frizzanti dell’Olio Essenziale di Geranio e Limone si aggiungono al tutto. Immancabile qualche bacca di Rosa Canina, per renderlo ancora più bello. 

Gli ingredienti che compro io...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.